Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10419/159481
Authors: 
Luppi, Barbara
Marzo, Massimiliano
Scorcu, Antonello Eugenio
Year of Publication: 
2008
Series/Report no.: 
Quaderni - Working Paper DSE 640
Abstract: 
Il presente lavoro analizza il grado di conoscenza di Basilea II e i connessi effetti sul comportamento delle imprese attraverso un'indagine realizzata su un campione di imprese clienti delle Banche di Credito Cooperativo in Emilia-Romagna nel 2007. In primo luogo si registra un'elevata quota di imprese che si dichiarano a conoscenza degli effetti di Basilea II, pari ai tre quarti del campione, rispetto al 47,5% rilevato in una indagine del 2005 (Bentivogli et al., 2007). Le imprese non si limitano ad accrescere il livello e la qualità delle informazioni societarie, ma operano azioni a livello strutturale, tra cui anche l'aumento del rapporto tra patrimonio e debiti finanziari. In secondo luogo, la percezione degli effetti di Basilea II è influenzata dall'intensità del rapporto banca impresa, approssimata nel campione dall'essere soci BCC e dalla presenza di mono/multi affidamento. Si registra un maggior grado di conoscenza di Basilea II e l'adozione più frequente di azioni strutturali tra le imprese clienti socie BCC. Infine, nella maggior parte dei casi gli effetti di Basilea II nelle procedure di erogazione del credito sono considerati limitati dalle imprese. Tuttavia, a fronte di una tendenziale neutralità nei flussi di credito un numero crescente di imprese avverte una maggiore onerosità in termini di tassi e costi.
Persistent Identifier of the first edition: 
Creative Commons License: 
https://creativecommons.org/licenses/by-nc/3.0/
Document Type: 
Working Paper
Social Media Mentions:

Files in This Item:
File
Size
79.75 kB





Items in EconStor are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.