Please use this identifier to cite or link to this item: http://hdl.handle.net/10419/159039
Authors: 
Scattaglia, Maria
Year of Publication: 
1994
Series/Report no.: 
Quaderni - Working Paper DSE 196
Abstract: 
Un'idea basilare espressa da Keynes nella Teoria Generale sostiene che una riduzione salariale in presenza di disoccupazione involontaria risulterebbe non solo poco efficace, ma addirittura dannosa, poiché comporterebbe un calo della domanda aggregata. I modelli del mercato del lavoro facenti parte della New Keynesian Economics non necessariamente confortano questa posizione: da essi sembra emergere, come indicazione di politica economica, la necessità di tagliare i salari per poter aumentare l'occupazione.
Persistent Identifier of the first edition: 
Creative Commons License: 
https://creativecommons.org/licenses/by-nc/3.0/
Document Type: 
Working Paper

Files in This Item:
File
Size
89.95 kB





Items in EconStor are protected by copyright, with all rights reserved, unless otherwise indicated.